Nuova Orchestra Scarlatti
Puccini/Haydn/Mozart
Puccini/Haydn/Mozart

Concerti d'Autunno 2017

Puccini/Haydn/Mozart

Venerdì 20 ottobre 2017, ore 20.30
Basilica di San Giovanni Maggiore
(Rampe di San Giovanni Maggiore, n 14 - Napoli)

G. Puccini Minuetto n. 1 per archi
F. J. Haydn
Concerto n. 2 in re magg. per violoncello e orchestra
W. A. Mozart 
Sinfonia n. 39 in mi bemolle magg. K 543

violoncello Raffaella Cardaropoli

NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI
direttore Beatrice Venezi

Puccini, Haydn, Mozart
e due giovani musiciste, già affermati talenti,
per l’esordio dei Concerti d’Autunno 2017 della Nuova Orchestra Scarlatti

Il concerto del 20 ottobre, primo degli appuntamenti autunnali della Nuova Orchestra Scarlatti, vedrà protagoniste sulla scena due giovani musiciste di grande talento, più che promesse, già personalità affermate: sul podio della Nuova Scarlatti una presenza già nota e apprezzata dal nostro pubblico e ricca di notevoli riconoscimenti in Italia e all’estero, la lucchese Beatrice Venezi; solista al violoncello la diciottenne salernitana Raffaella Cardaropoli che vanta già prestigiosi debutti internazionali, da Londra a New York.     

Il programma si apre con Giacomo Puccini che ricanta affettuosamente il ‘700 nel Minuetto per archi n. 1, che ci riporta ai tempi e alle atmosfere di Manon Lescaut (1890 ca.)  
Il Concerto n. 2 in re maggiore per violoncello e orchestra (1783) di Franz Joseph Haydn è una meraviglia di grazia ed equilibrio espressivo, dove il brillante impegno virtuosistico del solista si armonizza perfettamente con la razionalità luminosa dell’invenzione:  dall’attacco ‘galante’ dell’Allegro moderato alla cantabilità soffusa dell’Adagio, fino all’atmosfera popolare e danzante del Rondò conclusivo.

Con la prima delle sue tre ultime grandi Sinfonie (tutte composte nell’estate del 1788), la K 543 in mi bemolle maggiore, Wolfgang Amadeus Mozart ci regala quella che da molti è stata definita la sua “Eroica”, un capolavoro di colori contrastanti: la tensione sospesa dell’Adagio introduttivo, lo scatto improvviso dell’Allegro, l’orizzonte ampio dell’Andante,  il piglio rustico del Minuetto, il ritmo elettrizzante dell’ultimo Allegro.

   

Basilica di San Giovanni Maggiore, Rampe di San Giovanni Maggiore,14 (NA)
Uno dei complessi architettonici più articolati e affascinanti di Napoli, marcato da straordinarie stratificazioni che attraversano tutta la storia plurimillenaria della nostra città, dal periodo classico fino agli anni più recenti, passando per la fase  paleocristiana e le varie, complesse modifiche intervenute in epoca medievale, rinascimentale, barocca, postunitaria.
La tradizione vuole che la Basilica sorga sul luogo dove avrebbe trovato sepoltura la Sirena Partenope, mitica fondatrice secondo gli antichi della città di Napoli.
Rimasta chiusa per oltre 42 anni, la Basilica è stata restituita al culto e alla città di Napoli per volontà del Cardinale Crescenzio Sepe che ha affidato la struttura alla Fondazione Ordine Ingegneri Napoli.
 

 

CONCERTI D'AUTUNNO 2017

venerdì 20 ottobre     PUCCINI/HAYDN/MOZART    Basilica San Giovanni Maggiore, ore 20.30
venerdì 27 ottobre     FAURÉ/MOZART/DVOŘÁK   Chiesa dei SS. Marcellino e Festo, ore 20.30
venerdì 17 novembre SOLDATEN   Chiesa dei SS. Marcellino e Festo, ore 20.30
venerdì 24 novembre GIAGUARA SUITE   Chiesa dei SS. Marcellino e Festo, ore 20.30
venerdì 8 dicembre    SCARLATTInJAZZ   Museo Diocesano Napoli, ore 20.30

Set 5 concerti: € 40      
prenotazione a info@nuovaorchestrascarlatti.it

Biglietto concerti San Giovanni Maggiore e Museo Diocesano: € 14    
Biglietto concerti San Marcellino: € 12     
 
prevendita
on line su www.azzurroservice.net
punti vendita TicketOnLine

vendita
presso le sedi dei concerti da un’ora prima dell’inizio

Prezzi riservati ai soci Ami Scarlatti:
San Giovanni Maggiore e Museo Diocesano € 12 -  San Marcellino € 10
(acquistabili on line su www.azzurroservice.net o presso le sedi dei concerti)  

Info: 081 410175 - 320 7031182 -  info@nuovaorchestrascarlatti.it

la NOS sui social: flickr / facebook / twitter

Per condividere le nostre iniziative puoi aderire ad Ami Scarlatti