Nuova Orchestra Scarlatti
Grandi Concerti in raffinata veste cameristica
Grandi Concerti in raffinata veste cameristica

News

Grandi Concerti in raffinata veste cameristica

domenica 20 maggio 2018, ore 19.30
Napoli - Chiesa dei SS. Marcellino e Festo

J. S. Bach  Concerto per pianoforte ed archi in fa minore BWV 1056

F. Schubert
  Danza n. 1 e Trii nn. 1 e 2 per archi
dalle Cinque Danze tedesche con  7 Trii e una Coda D. 90

L. Boccherini
Quintetto per archi in do maggiore op. 30 n. 6  La Musica notturna delle strade di Madrid

W. A. Mozart Concerto per pianoforte e archi n. 12 in la maggiore K. 414
(elab.: I. Lachner)

pianoforte Nunzio Aprile

Quintetto d’archi dell’Ensemble Lirico Italiano

Ore 18.45   Visita guidata alla Chiesa e al Chiostro di San Marcellino riservata al pubblico del concerto, a cura delle storiche dell'arte di Culturafelix.

ore 19.30   Concerto

Il terzo dei Concerti di Primavera 2018 della Nuova Orchestra Scarlatti presenta un ricco e accattivante programma con al centro grandi Concerti solistici proposti in una raffinata versione cameristica per pianoforte e quintetto d’archi, secondo una pratica in voga già nell’ ‘800 che permetteva di trasportare pagine nate per la platea nell’atmosfera intima e riservata dei salotti, senza che per questo nulla perdessero del loro fascino, anzi rivelando spesso ricercatezze e nuance insospettate: si tratta, per l’occasione, del celebre e amato Concerto per pianoforte e archi in fa minore BWV 1056 di J. S Bach e del Concerto in la maggiore K. 414 di W. A. Mozart, composto nel 1782 (e qui eseguito nella ottocentesca versione per pianoforte e archi del musicista tedesco Ignaz Lachner), pagina inaugurale della serie dei capolavori del pianismo mozartiano, meravigliosamente in bilico tra luce e malinconia, (basti ricordare l’incantevole Andante centrale).

Completano il programma la freschezza popolare di una Danza tedesca e di due Trii di un Franz Schubert adolescente, e lo spiritoso Quintettino per archi La musica notturna delle strade di Madrid di Luigi Boccherini, una pagina risalente al 1780 in cui il grande compositore lucchese trapiantato in Spagna mima accenti tipicamente iberici (come il ‘cante jondo’ o lo strappato chitarristico del ‘rasgueado’) in sette vivide tranche de vie musicali (spesso utilizzate anche dalla tv e dal cinema, da ‘Cruising’ a ‘Master and Commander’): Le campane de l’Ave Maria, Il tamburo dei Soldati, Minuetto dei Ciechi, Il Rosario, Passa Calle, Il tamburo, Ritirata.

Solista nei Concerti Bach e di Mozart, il pianista pugliese Nunzio Aprile, diplomatosi presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma, che dopo avere approfondito la musica da camera da qualche anno si dedica intensamente  al repertorio solistico e con orchestra, da Bach a Debussy, anche affinando la sua ricerca stilistica su tastiere d’epoca.   
L’Ensemble Lirico Italiano riunisce un gruppo di musicisti salernitani con esperienze musicali ed orchestrali maturate in vari teatri e orchestre italiane (alcuni di essi componenti anche della Nuova Orchestra Scarlatti): l’ensemble si dedica all’esecuzione di pagine del grande repertorio concertistico e operistico in trascrizioni originali e ad hoc che intendono conservare il loro originario colore ‘sinfonico’.     

Il concerto sarà preceduto alle ore 18.45 da una visita guidata al Chiostro e alla Chiesa di San Marcellino riservata al pubblico del concerto stesso e curata dalle storiche dell’arte di Culturafelix.  

 
Chiesa dei SS. Marcellino e Festo, Napoli - Largo San Marcellino, 10

Prevendite abituali
Online: www.azzurroservice.net
Botteghino: un’ora prima del concerto

 

tel. 081.2535984
info@nuovaorchestrascarlatti.it
www.nuovaorchestrascarlatti.it